Aziende

Mobility manager

Ogni scuola elegge un Mobility Manager (MM) scolastico, che riceverà una formazione e gli strumenti per:

  • raccogliere dati sulle abitudini di spostamento casa-scuola degli alunni e del personale;
  • ottimizzare gli spostamenti incentivando l’uso di alternative sostenibili (piedi, bici, trasporto pubblico, intermodalità, etc.).

I MM scolastici avranno in dotazione il software specialistico MobilitySchool. Le funzioni principali del software sono:

  • invio di un questionario online per raccogliere i dati di spostamento di studenti, docenti e genitori;
  • individuazione delle problematiche specifiche per ciascuna scuola e produzione di un report con un elenco di soluzioni e misure.

Grazie a questa analisi il MM scolastico potrà redigere il Piano degli Spostamenti casa-scuola (PSCS), un documento  contenente  le misure e i servizi più efficaci  che la scuola intende adottare per ridurre l’eccessivo ricorso all’automobile e le emissioni.

A coordinare i MM aziendali sono il MM comunale e il MM d’area. In particolare quest’ultimo:

  • organizza i dati di tutti i MM (scolastici e aziendali);
  • mantiene i rapporti con le strutture comunali e le aziende di trasporto;
  • avvia le attività e i servizi di mobilità sostenibile in base alle esigenze emerse e all’offerta esistente;
  • promuove, comunica, incentiva.